Gli effetti del sisma

Come era prevedibile, il forte sisma che ha colpito le scorse settimane il Giappone ha provocato numerose conseguenze negative anche nel settore delle fotocamere e videocamere considerando che alcuni dei principali produttori, primi fra tutti Nikon, Canon e Fujifilm, sono giapponesi e le loro fabbriche sono state fortemente colpite.
Ciò spiega dunque il motivo per cui è stata rinviata la commercializzazione di diverse fotocamere ed accessori che dovevano arrivare in commercio proprio in questo periodo. Un palese esempio è rappresentato dai tre obbiettivi Canon EF300mm F2.8L IS II USM, EF400mm F2.8L IS II USM, Fish EF8-15mm F4L USM per Reflex digitali Eos.
Il marchio nipponico ha diramato infatti nelle ultime ore un comunicato ufficiale annunciando che la loro commercializzazione è stata postdatata. Altre fotocamere sono invece arrivate nei negozi, ma il numero di modelli a disposizione é decisamente inferiore alle richieste, stiamo parlando della Fuji X100, compatta tanto attesa tra i consumatori.
Il terremoto ha provocato anche un innalzamento verso l’alto dei prezzi delle fotocamere. Uno dei primi a ad adeguare i prezzi è stato il sito e-commerce B&H, ma gli esperti ritengono che non sarà sicuramente l’ultimo. Non ci resta che attendere qualche altra settimana per capire se la situazione tornerà alla normalità. Staremo a vedere.

Commenti chiusi